lunedì 2 maggio 2016

Nazim Hikmet - "Il più bello dei mari"

Definito "comunista romantico" o "rivoluzionario romantico”, è considerato uno dei più importanti poeti turchi dell'epoca moderna (1902-1963). 

Il più bello dei mari
è quello che non navigammo.
Il più bello dei nostri figli
è ancora cresciuto.
I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti.
E quello
che vorrei dirti di più bello
non te l’ho ancora detto.

Da Poesie d’amore


Commento:
La poesia di Nazim Hikmet esprime l'insaziabilità dell'uomo, che per quanto possa avere, non si accontenterà mai di ciò che ha e sarà sempre alla ricerca del "più bello". A causa del desiderare sempre dell'altro, il mare più bello non lo abbiamo ancora navigato oppure lo abbiamo navigato, ma non ce ne siamo accorti. Questa ricerca rivela aspetti positivi: il non aver trovato ancora il mare più bello ci permette di continuare a cercarlo e di continuare a vivere. Al contrario, sapere già di aver trovato e navigato il mare più bello metterebbe fine a ogni ricerca.

1 commento: